Per iniziare? Save the date!


  • PRIMA data di mobilitazione: il 24 maggio aderite al flashmob davanti ogni scuola, in occasione dello Sciopero Mondiale per il Clima! Ragazzi, genitori, bimbi in bici o a piedi davanti alla scuola (orario entrata) con un cartello con scritto ad esempio ("in bici il futuro sarebbe già arrivato", "le strade e il clima ai bambini"...)
  • SECONDA data di mobilitazione: in occasione della Settimana Europea Mobilità Sostenibile (16 settembre-20 settembre): si lancia alla grande l'iniziativa delle school streets in tutti i comuni d'Italia. Associazioni, scuole, comuni, comitati o semplici cittadini che vorranno aderire, potranno organizzare conferenze e incontri sul tema strade scolastiche, flashmob in bici o a piedi con cartelli simbolici, negli orari entrata uscita; oppure chiedere autorizzazione per chiudere la strada davanti alla scuola e organizzare feste e giochi.Chi vuole aderire può comunicarlo a stradescolastiche@gmail.com e noi lo scriveremo sul blog e pagina FB. Il 20 settembre essendo un venerdì, si può chiedere collaborazione anche al movimento Fridays for future.
  • TERZA data di mobilitazione: 20 novembre, in occasione della giornata nazionale dei diritti dei bambini, reclamiamo il diritto alla strada! Di nuovo, in quella data comuni, comitati, associazioni, scuole sono invitati ad organizzare conferenze, incontri, flashmob, feste e giochi sulla strada, sperimentando la pedonalizzazione della strada davanti alla scuola, almeno per quel giorno.

Come fare? Per organizzare un flashmob non servono autorizzazioni. Bastano 5 o 6 persone (ma anche di più) che si fermano una decina di minuti con un cartello in mano davanti alle scuole, si fanno un selfie e lo postano su FB (pagina stradescolastiche). Se volete scrivere con un gessetto sull'asfalto "School streets-le strade ai bambini", ma avete paura di bloccare il traffico (per pochi minuti non ci sono problemi, ma comprendiamo la titubanza), potete scrivere col gessetto il giorno prima o la mattina presto, quando la strada è ancora sgombra. Per pedonalizzare le strade scolastiche, o i piazzali scolastici, bisogna chiedere autorizzazione. Chiedete fin da ora autorizzazione e collaborazione al comune (assessori trasporti e assessore scuola), poi chiedete alla dirigente della vostra scuola  e al consiglio di istituto di aderire, citando la campagna School streets e le associazioni firmatarie. I bambini potranno rendere bella la strada o il piazzale con alcuni disegni, disegnare con i gessetti i loro passi per terra, oppure i classici giochi di strada, carampana, ruba bandiera…si potrebbe fare una festa scolastica per l'occasione. Ai genitori si daranno volantini e un vademecum per spiegare cosa sono le strade scolastiche e le motivazioni (ben presto il vademecum sarà scaricabile on line!). Coinvolgete anche il Quartiere e le associazioni locali! Buona strada...scolastica!

Commenti

Post popolari in questo blog

La riforma del Codice della Strada (in itinere) introduce le strade scolastiche!!!!

Breve Vademecum per realizzare una strada scolastica!